Cerca

Emanuele Martino

Se ti addiviene di parlare di acque consulta prima l'esperienza e poi la ragione (L. da Vinci)

“Il suolo sopra tutto”, Cercasi “terreno comune”: dialogo tra un sindaco e un urbanista, di Matilde Casa, Paolo Pileri e Luca Mercalli

cop_ilsuolosopratutto

Tratto da https://altreconomia.it/prodotto/il-suolo-sopra-tutto/

Chi difende un prato salva tutto il suolo”: un libro per la terra.

“Non lo fa nessuno”: questo si sentiva dire Matilde Casa, sindaco di Lauriano (TO), quando proponeva qualcosa di innovativo per il suo piccolo Comune.

Poi un giorno arrivano la querela e il rinvio a giudizio. La sua colpa? Aver impedito la costruzione di “quaranta belle villette”, trasformando un terreno edificabile in agricolo. Una vicenda incredibile che avrà un “lieto fine” ma che suscita molte (e amare) riflessioni.

Il libro – un lavoro a più mani – parte proprio da questa storia.

Matilde Casa racconta la propria difficile esperienza nel suo aspetto giudiziario e umano e la “solitudine amministrativa” che ha vissuto.
Paolo Pileri, urbanista e militante  del suolo, affronta il tema della cronica “disgiunzione” italiana tra politica e saperi esperti, la cui vittima designata è proprio il suolo.

Per tentare infine una sintesi. Come ricongiungere l’elaborazione accademica sul tema alle scelte delle pubbliche amministrazioni?

Le proposte finali che ne scaturiscono sono tanto radicali quanto chiare: forgiare una cultura ambientale e civica nelle scuole, all’università, nella formazione politica; invitare i piccoli Comuni a cooperare; restituire allo Stato – perché centrale – la responsabilità sui temi legati al suolo; pungolare il legislatore perché adotti gli strumenti più efficaci a difendere i terreni dal cemento.

Con la prefazione di Luca Mercalli, appassionato difensore del suolo.

Intervento della Consigliera Sattin del Consorzio Adige Euganeo al Seeds and Chips (Global Food Innovation Summit)

Riceviamo dal Consorzio di Bonifica Adige Euganeo:

Estratto dell’intervento della Consigliera consorziale, Presidentessa Anga dr.ssa Chiara Sattin al Seeds and Chips (Global Food Innovation Summit) del 10 Maggio a Milano, sul tema “Climate change and the food system”:

“Ho cercato di mostrare, come gli effetti del cambiamento climatico siano gia’  rilevabili in agricoltura:
– con l’acqua che passa da essere risorsa ad essere minaccia (per la sua troppa presenza oppure per la sua assenza – eventi estremi);
– con mare che per effetto combinato di subsidenza, innalzamento del livello del mare e siccità’  si intrufola sempre più’ all’interno rispetto alla linea di costa rendendo inservibile l’€™acqua dolce per uso irriguo e alimentare;
– con l’invasione di parassiti “alieni” che, spostandosi per lo spostamento delle fasce climatiche e senza il loro ecosistema (quindi per semplificare senza il loro predatore), causano danni inenarrabili e non rispondono alle nostre usuali tecniche di trattamento.

Ebbene i provvedimenti che ho proposto sono 4:
– 1. NON SPRECARE: con la tecnologia e l’ innovazione stiamo ottenendo risultati notevoli per produrre cibo senza sprecare un goccio d’acqua o un chicco di grano, la strada e’ ancora lunga ma il settore primario l’ha già’ intrapresa;
– 2. GOVERNANCE DELL’ACQUA: serve un unico referente e un unico decisore dalla sorgente alla foce e serve pensare a nuove infrastrutture che siano in grado di contenere l’ acqua quando arriva, sia per poterla utilizzare successivamente sia anche per proteggere il territorio dal rischio idrogeologico e dagli eventi catastrofici che ben conosciamo;
– 3. RECUPERO DELLA MEMORIA: dobbiamo da una parte ricreare le coscienze e le conoscenze intorno alla storia della terra e dell’€™umanita’ in essa, e dall’ altra ri-allineare la memoria della terra con la memoria dell’uomo. Se noi ci ricordiamo le cose a suon di KiloBit, la terra invece se le ricorda di millennio in millennio.
– 4. ARCHITETTURA DI UNA NUOVA ERA: che passa per il dialogo con la scienza e con la ricerca, da una parte per cercare nuovi prodotti meno esigenti e che ottimizzino le risorse senza penalizzare le produzioni e dall’ altra per costruire gli operatori di domani (cosa che anche qui – il primario sta gia’ facendo), assieme anche al mercato di domani.

Morale della favola: sorrido sempre quando sento parlare di “pianeta malato”, della “terra che e’ in pericolo” (espressioni che ho sentito più volte nel corso delle conferenze di Seeds&Chips), perché la terra e’ esistita molto tempo prima di noi e certamente continuerà ad esistere per molto tempo anche dopo.
Il nostro pianeta si adatta a tutto, trova sempre il modo per curare le sue ferite. Non e’ il pianeta ad essere in pericolo, siamo NOI piuttosto! E’ la nostra permanenza su di esso che dobbiamo difendere, siamo NOI come umanità’  ad essere in pericolo!
Vinceremo solo se sapremo, ognuno con le proprie competenze, spogliarci del nostro antropocentrismo e disegnare la nuova Era (Antropocene, ne ho parlato in apertura).
Grazie!”

Fonte: Newsletter Consorzio Adige Euganeo

Visita guidata idrovora Santa Margherita di Codevigo

Ieri ho partecipato alla visita guidata all’idrovora di Santa Margherita di Codevigo, in occasione della Settimana della Bonifica 2017, organizzata in questo sito dal Consorzio di Bonifica Bacchiglione. Per l’occasione, in via del tutto straordinaria, sono state attivati i vecchi motori diesel delle pompe. Complimenti soprattutto ai bravi ragazzi che hanno fatto le visite guidate!

Dissesto idrogeologico e alluvioni: presentato il piano di #ItaliaSicura

[fonte: ItaliaSicura] Per la prima volta l’Italia è dotata di un piano nazionale di opere e interventi e di un piano finanziario per la riduzione del rischio idrogeologico. Dopo decenni di annunci e promesse, la mappa dei cantieri e del fabbisogno finanziario è stata presentata ieri a palazzo Chigi dalla sottosegretaria Maria Elena Boschi, dal ministro dell’ambiente Gianluca Galletti, da Erasmo D’Angelis coordinatore della struttura di missione Italiasicura, e Mauro Grassi direttore di Italiasicura. 

Continua a leggere “Dissesto idrogeologico e alluvioni: presentato il piano di #ItaliaSicura”

CULTURAL ECOSYSTEM SERVICE: un workshop all’idrovora santa Margherita di Codevigo

“CULTURAL ECOSYSTEM SERVICE: The Santa Margherita water pump as part of the Water Museum of Venice network”
cultural ecosystem serv.jpg

Continua a leggere “CULTURAL ECOSYSTEM SERVICE: un workshop all’idrovora santa Margherita di Codevigo”

CONCArte 2017

Segnaliamo l’evento CONCArte – Parole, suoni, colori in attesa dell’acqua – Incontri nella Città, un progetto di tutela e valorizzazione della Conca leonardesca dell’Incoronata, monumento in adozione all’ICS Milano Spiga, medaglia d’oro 2016 e Scuola polo del Comune di Milano. #Milano

unnamed

Continua a leggere “CONCArte 2017”

Settimana della Bonifica

Segnaliamo le iniziative relative alla Settimana della Bonifica 13-21 Maggio 2017, ricevute dal Consorzio di Bonifica Adige Euganeo:

settimana della bonifica

Restaurati gli antichi pozzi romani per portare acqua in Siria alle popolazioni colpite dal conflitto

Nella Siria sconvolta dal recente conflitto in corso, al fine di portare acqua a molte persone prive di accesso all’acqua potabile è in corso il restauro di alcuni pozzi dell’epoca romana, datati più di 2000 anni fa.

Continua a leggere “Restaurati gli antichi pozzi romani per portare acqua in Siria alle popolazioni colpite dal conflitto”

“L’URLO DELL’ACQUA”: VENERDì 28 APRILE AL PICCOLO TEATRO DI PADOVA.

timthumb.jpg

«È successo in un momento, stavamo cenando. Era quasi inverno, in novembre, si è sentito uno scoppio che sembrava una bomba. Faceva un rumore tremendo, l’acqua, l’urlo dell’acqua». Tante le testimonianze come questa raccontate nell’ “Urlo dell’acqua”: un coro di voci di chi il 4 novembre 1966 ha visto la propria casa travolta dall’acqua. Interviste, fotografie e filmati d’epoca, raccolti in un documentario realizzato da LabOr – Laboratorio di Storia Orale dell’Università di Padova, e promossa dal Consorzio di bonifica Bacchiglione e con il contributo della Fondazione Cariparo, che il giorno 28 aprile alle ore 21.15 sarà trasmesso sugli schermi del Piccolo Teatro di Padova.

Continua a leggere ““L’URLO DELL’ACQUA”: VENERDì 28 APRILE AL PICCOLO TEATRO DI PADOVA.”

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑